CITROEN 2 CV PDF Stampa E-mail

 

Nel 1936 la Citroen mette allo studio una nuova auto per motorizzare il paese: nasce il progetto TVP (Très Petite Voiture). Le specifiche erano singolari, ma considerando i tempi neppure troppo lontano da quello che doveva essere l'utilizzo prevalente; i consumi dovevano essere tali da non superare i 3 litri di benzina per 100 km trasportando 4 persone ed un sacco di patate (!), la nuova vettura doveva essere ingrado di attraversare un campo campo arato trasportando un paniere di uova senza romperle, l'accesso doveva essere comodo per un uomo con il cappello in testa. Nel 1939 vengono presentati i primi prototipi funzionanti al salone di Parigi. Il progetto viene interrotto per la guerra e ripreso immediatamente dopo.

Dal 1948, la produzione si arresta nel 1990 con più di 3.800.000 vetture prodotte nella sola versione berlina.

In restauro abbiamo un esemplare del 1963. L'auto è stata completamente smontata per un completo restauro della carrozzeria e del motore. Nelle foto si può vedere la carrozzeria senza i parafanghi ed il motore revisionato, pronto per essere reinstallato a bordo.

L'auto monta il classico bicilindrico boxer da 425 cc raffreddato ad aria.

 

citroen2CV citroen2CV citroen2CV

 

Il restauro è terminato, è stata ripristinata anche la targa originale francese dedotta dal libretto.